Lista Civica La Piazza

Oggi i cittadini e i consiglieri presenti hanno potuto ascoltare alcuni degli studenti che hanno partecipato al “Treno della Memoria”, iniziativa ideata da Terra del Fuoco nel 2005, che si è affermata negli anni. Quest’inverno sono partiti 4 treni di 650 studenti ciascuno. Un progetto ampio, per i suoi numeri ma soprattutto per gli obiettivi che persegue. Il viaggio è il momento centrale di una serie di incontri che partono dalla informazione storica ma che vogliono arrivare alla crescita etica e civile di chi partecipa. Obiettivo certamente raggiunto, vista la chiarezza dei racconti, la profondità emotiva e la volontà di presenza civica emersa dalle parole dei ragazzi presenti.

Un incontro utilissimo, da riproporre a porzioni più ampie di politici e cittadini, soprattutto a coloro che pochi mesi fa avrebbero volentieri sacrificato l’iniziativa sull’altare dei tagli.

Poi la coordinatrice ha presentato l’iniziativa “Salone del Libro OFF”. E’ la proposta di portare nei quartieri eventi legati a questa famosa manifestazione cittadina.



Read more: 27 MARZO 2012 -V COMMISSIONE- Treno della Memoria, Salone del Libro OFF

 

P090212 19.22E' confermato che al Consiglio di Circoscrizione di oggi, lunedi 26 marzo 2012, verrà portata in votazione la mozione de La Piazza per istituire il tavolo per l'emergenza palestre.

Perchè passi servono 13 voti, al momento è stata firmata da 9 consiglieri e alcuni della maggioranza si erano detti disponibili a votarla. Il Consiglio inizia alle 18.45, si discuterà la mozione verso le 19.30 circa. Un orario infelice, ma una presenza silenziosa di un po' di cittadini potrebbe rendere più difficili le acrobazie di chi si è detto favorevole ma magari poi voterà contro x ordine di scuderia (non sarebbe la prima volta peraltro).



Read more: Mozione palestre: passerà?

 

  E’ stata illustrata la carta dei servizi del RAF, ovvero Residenza Assistenziale Flessibile di via Monfalcone 172. Si tratta di una struttura che assiste disabili ultra quattordicenni , sia sensoriali che intellettivi.



Read more: IV Commissione 20/3/2012. Residenza Assistenziale Flessibile

 

P090212 19.22Il salone della Cascina Giajone è affollato. Il programma prevede la riunione della V Commissione, questo l’Ordine del Giorno:

1. Iniziative 8 marzo

2. Turismo sociale

3. Varie ed eventuali.

La coordinatrice comincia impassibile e non sembra stupita per l’inusuale partecipazione, e sì che la maggior parte del pubblico è formata da atletici giovanotti, genitori e bambini; che siano tutti venuti a scoprire in anteprima gli spettacoli e le conferenze che la Circoscrizione organizza per la Festa della Donna?

Il cittadino Mauro Dulla dopo quasi 30 minuti di paziente attesa comincia a svelare l’arcano: è il primo firmatario della petizione di 400 firme che le associazioni sportive hanno presentato al Consiglio Circoscrizionale un mese fa, per sollecitare interventi sulla gestione degli impianti sportivi di quartiere, ad oggi in una situazione di gravissima emergenza (notizia del giorno, la possibile chiusura di altre due palestre del complesso Alvaro-Modigliani, dopo la chiusura in autunno di quella dell’ex-Valletta).

La petizione si configurava come un estremo appello alle forze politiche di maggioranza, che hanno brillato, nella scorsa legislatura e in questa, iniziata ormai da nove mesi, per il loro immobilismo. E dire che all'indomani delle elezioni il presidente Punzurudu aveva annunciato alla stampa cittadina una “risistemazione entro 3 anni di tutti gli impianti sportivi” del quartiere.

Stasera i cittadini sono arrivati di persona a raccontare di palestre allagate, di gare annullate, di bambini che devono spostarsi di zona o andare nei comuni limitrofi per continuare l’attività sportiva che fino all’anno scorso riuscivano a svolgere a due passi dall’uscita della scuola.



Read more: LE PALESTRE E LO SPORT NELLE “Varie ed eventuali”

commissionePrevista il 22 è stata posticipata al 28 la commissione di verifica del progetto della Fondazione Dare sul Punto Vendita Solidale aperto da poco in via De Canal.

Vista la tempistica di convocazione sembrerebbe una commissione urgente ma si capisce subito che non è così. Le firme di presenza sono 20 ma in aula resistono in pochi come mostra la foto dei 5stelle... 

Il presidente della Fondazione Dare ha cominciato la commissisone elencando i patrocini ricevuti a testimonianza (a suo dire) della bontà del progetto ma l'ha conclusa, dopo il fuoco di domande e richieste di spiegazioni piazzine e grilline, chiedendo altri sei mesi per poter mostrare i primi risultati oggettivi. Il progetto prevede anche distribuzione di prodotti a famiglie bisognose (10!) e inserimenti lavorativi ma per ora ci si deve accontentare di un negozio in più in quartiere. Nessun problema, se non si fossero impegnati 120.000 € di soldi pubblici.



FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

La Piazza su Facebook

La Piazza su Twitter

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui