Lista Civica La Piazza

voto LaPiazzaPer la nostra Costituzione, che alcuni giuristi, anche non italiani, definirono “la più bella del mondo” (ma per quanto lo sarà ancora?), il voto è il modo in cui i cittadini esercitano la propria “sovranità”.

Perché allora sono in costante aumento i cittadini che rinunciano a dire la loro sul futuro proprio e del paese formando il sempre più numeroso partito degli astensionisti?

Ho provato ad immaginare una possibile risposta. Di fronte ad amministratori, locali come nazionali, sempre più corrotti, molti decidono di essere stufi di “tapparsi il naso”, perché anche il meno peggio risulta inaccettabile, ed ecco che l’unica alternativa è il non-voto.

Paradossalmente però questa scelta si trasforma in una vera e propria delega in bianco proprio a chi vorremmo sfiduciare.

I cittadini che nel 2011 hanno fatto nascere La Piazza nella Circoscrizione 2 hanno voluto provare una via diversa:

quella di una rinnovata partecipazione, autonoma da altre formazioni politiche, realmente dal basso. In questi cinque anni abbiamo affiancato il nostro consigliere Marco Barla nelle azioni in Consiglio e abbiamo cercato di aumentare informazione e presenza dei cittadini nel  governo della circoscrizione.

Ora abbiamo deciso di proporre il nostro progetto e il nostro metodo a tutti i cittadini torinesi.

Perchè votare La Piazza? Ha senso votare una formazione che non eleggerà che un consigliere comunale? Non è un voto inutile?

Noi pensiamo che non ci sia voto più utile di quello dato per un progetto politico al servizio del bene comune, nel quale i cittadini siano i protagonisti e non gli spettatori di scelte prese per tutelare interessi particolari.

Noi non entriamo nel gioco elettorale per sostenere le ambizioni di un ipotetico leader, vogliamo occuparci seriamente, insieme a tutti i cittadini interessati ad unirsi a noi, di come si governerà questa città. E quando penso che oggi abbiamo nostre liste in quattro delle 8 circoscrizioni torinesi, grazie a tutti coloro che hanno condiviso il nostro progetto e sono pronti a lavorare  in questa direzione, mi sembra che in parte abbiamo già vinto. Il nostro impegno non dipenderà dal risultato elettorale, anzi, sarà ancora più costante e puntuale grazie all’esperienza che abbiamo alle spalle.

Però proprio quello che abbiamo già fatto ci ha fatto capire che agire dentro le istituzioni ha un peso maggiore e può dare risultati più immediati.

Quello che posso promettervi, insieme ai candidati Presidente e ai candidati Consiglieri della Piazza è che siederemo nei Consigli, come eletti o come semplici cittadini, sostenendo il programma che abbiamo costruito insieme a voi.

Non siamo nati ieri e ci saremo anche domani: cittadini per i cittadini.




FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui