Lista Civica La Piazza

 

Il consiglio di stasera comincia con quasi tre quarti d'ora di ritardo, come ai vecchi tempi. La novità è che c'è la televisione. Ogni sabato sera infatti, alle 20.30 sul canale 116 del digitale terrestre, si potrà vedere un servizio sull'attività del consiglio di circoscrizione 2. Il programma si chiama Show Tv, mai nome fu più azzeccato.



Read more: Consiglio 22 ottobre: regolamento concessione impianti sportivi

Solito ritardo iniziale e solito via vai consiglieri con chi firma, esce e poi torna e chi firma, esce e non si vede più. Ormai non è una novità ma non riesco ad abituarmici.

 

In oggetto due delibere anche se a sfondo simile. Una serve a pagare gli interventi già svolti da dicembre a giugno 2012 dalle associazioni che anche quest’anno, da ottobre 2012 a maggio 2013 faranno interventi di prevenzione al disagio nelle scuole materne ed elementari di quartiere.



Read more: IV commissione 9 ottobre - progetti prevenzione disagio scuole materne ed elementari

Questo è il dilemma.

Le due domande poste ieri dal consigliere de La Piazza (Marco Barla) erano semplici e trasparenti ed erano le stesse che non avevano ottenuto risposta in commissione. Rappazzo però continua con la strategia del silenzio e dell'evasività, sintomo che qualcosa non va o che non sa ?


Consigliere Rappazzo perchè di un evento sportivo importante come "8 Km alla 2" se ne parla nella commissione VI (Ecologia, ambiente, verde pubblico, AAM, AEM, AMIAT) e non se ne parla come la logica vorrebbe nella V (Cultura - Istruzione - Sport, Turismo e Tempo Libero - Gioventù) ?


Consigliere Rappazzo perchè non sono state coinvolte le realtà sportive presenti in C2 anche al fine di poter allargare la competizione alle persone disabili ?
In attesa di risposte iniziamo a scrivere delle interpellanze che continuano a non ricevere delle risposte scritte.



 

I dubbi e le perplessità sollevati a più riprese dalla Piazza vengono confermati questa mattina con un articolo su la Stampa dal titolo inequivocabile: “Il negozio solidale a rischio sfratto. Non ha mai pagato l’affitto”.
Eppure fino a pochi mesi fa era tutto in regola a sentire i coordinatori della Circoscrizione. Oggi scopriamo che la Fondazione Dare non ha mai pagato l’affitto per i locali di via de Canal 33. Un provvedimento preso in tutta fretta e forse mal calcolato?.

Affidamento novembre 2010, apertura un anno dopo in pompa magna. 3.200 euro il canone agevolato di affitto annuo, ovvero solo il 10% dei 32mila euro dovuti.
Si rafforza ulteriormente l’interpellanza sui locali ex poste anche questi affidati alla fondazione Dare. Il punto vendita, comunque, non starebbe andando così bene. Si sono investiti 120mila euro, soldi della fondazione Urban, per un punto vendita solidale che avrebbe dovuto garantire borse spesa (al  momento sono 30)
Non stupisce evidentemente nessuno che la chiesa del Gesù Redentore prepari ben 300 borse per famiglie. E senza aver ricevuto 120mila euro per lo start up del progetto...!!!!!
I cittadini esigono chiarezza.



 

 Guarda il video su YouTube

 

L' Odg prevede prima discussione sulla sospensione lavori inceneritore: tutti d’accordo a dire che i patti non sono stati rispettati (la Servizi Industriali non se ne andrà, né prima che entri in funzione l’inceneritore, né dopo, parola dell’assessore all’ambiente della Provincia Ronco la sera del 18) Barla ricorda che: Lavolta ha confermato che si prevede il conferimento al Gerbido di rifiuti da fuori provincia e probabilmente da fuori Regione, quindi quando il Comune andava dicendo che serve l’inceneritore per le necessità della città mentiva. Non sono ancora stati attivati, né si sa quando si attiveranno i controlli



Read more: Consiglio sul Parco Tematico: come è andata a finire

FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

La Piazza su Facebook

La Piazza su Twitter

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui