Lista Civica La Piazza

COMUNICATO STAMPA: PARCO TEMATICO AMBIENTALE - 6.11.2013 

 

Nel Consiglio di giovedi 31 ottobre si è discussa, tra l'altro, la nostra interpellanza sul futuro del PTA.

Questa volta il coordinatore Rappazzo (appena dimissionario) non ha potuto dare una delle sue solite non-risposte e la parola è toccata al Presidente. Ha confermato che 200.000 € (dei 360.000 € previsti per il PTA) saranno utilizzati per la sorveglianza sanitaria. Restano 160.000 € da spendere in C2. Che farne?

Il Presidente dice che hanno deciso di utilizzarli per il progetto ITER di ristrutturazione dei cortili scolastici.

Perchè non informare il Consiglio? Perchè i cittadini devono venire a conoscenza delle decisioni solo grazie alle interpellanze della Piazza? Silenzio.
Resta senza risposta anche la domanda sul perchè non si sia nuovamente voluto coinvolgere la cittadinanza nella scelta di un intervento che, almeno da un punto di vista dell'importo, sarà uno dei principali di questa legislatura. Oltretutto eravamo riusciti a far deliberare al Consiglio la necessità di una progettazione partecipata che doveva coinvolgere anche la Cascina Roccafranca. Secondo il Presidente, la Cascina è già coinvolta in ITER quindi fine della progettazione partecipata, in barba agli impegni.
Insomma: è confermato il fatto che il PTA non si farà e questa rappresenta una grande vittoria della Piazza.

Sulle modalità decisionali della maggioranza, sulla partecipazione e sull'utilizzo finale dei soldi però resta ancora parecchio fumo.



Nel Consiglio di giovedì scorso la maggioranza ha bocciato la mozione presentata dalla Piazza, e sostenuta da UDC, M5*, PDL e Lega Nord, che chiedeva di sostituire il coordinatore della VI commissione (Rappazzo, giovane esponente del PD) da tempo assente agli impegni istituzionali.

La VI commissione infatti non viene convocata ormai da oltre 3 mesi. Nel frattempo il coordinatore della sotto commissione sulla raccolta differenziata (Manti, anche lui del PD) ha dato le dimissioni per motivi ancora ignoti. La Circoscrizione non partecipa ai lavori del Comitato Locale di Controllo dell'Inceneritore e non ha mai attivato il momento di informazione e confronto con la cittadinanza, impegno previsto da un'altra mozione della Piazza approvata oltre un anno fa.

Le interpellanze relative ai temi dell'ambiente, verde pubblico, amiat non vengono discusse.

Non si sa cosa si sia deciso di fare dei soldi delle compensazioni ambientali relativi al progetto dell'ex Parco Tematico Ambientale.

Ma tutto questo per i consiglieri di maggioranza è meno importante che consentire al giovane politico di mantenere la famosa poltrona. Poco importa se il livello di assenteismo del coordinatore gli impedisce addirittura di sedervisi sopra.

 

Ma sostituire l'assente non è facile, perché qui non conta la presenza, la competenza o anche solo l'entusiasmo. No, quello che conta sono gli equilibri della politica.



Read more: SEL, PD, DV e Moderati non vogliono parlare di ambiente in C2

 

L'ambiente non è una priorià per la Circoscrizione che si trova all'ombra dell'inceneritore, altrimenti non affronterebbe l'argomento con tanta leggerezza.
Il Consiglio, stimolato da un'iniziativa della Piazza, aveva deliberato l'avvio di un momento periodico di informazione e di confronto con i cittadini su quanto discusso nel Comitato Locale di Controllo.
Purtroppo tutto tace: ad oggi la Circoscrizione non ha indetto alcun incontro in proposito.
Ma è l'intera VI commissione a essere in stallo: dalle vacanze non si è più riunita, il suo coordinatore si vede poco in Consiglio e il coordinatore della sotto commissione sulla raccolta differenziata ha dato le dimissioni.
Nel frattempo però l'inceneritore si è già bloccato 6 volte, l'ultima il 5 ottobre: la Linea 2 dell'impianto ha sforato i limiti stabiliti per alcuni parametri emissivi.

TRM ha proceduto a spegnere immediatamente tale linea e avviato verifiche tecniche che hanno evidenziato...


Read more: Commissione ambiente: chi l'ha vista?

 

defibrillatorePresentata nell'ultimo consiglio di settembre la nostra interpellanza sui defibrillatori nelle palestre della C2 (fra meno di 2 anni diventeranno obbligatori). L'interpellanza era nata dal tavolo sport della Piazza durante la festa di giugno scorso. Chiediamo che la C2 ricopra un ruolo di coordinamento convocando al più presto una riunione con i responsabili delle associazioni sportive per cercare assieme una soluzione soddisfacente al problema. In molti impianti della circoscrizione si può infatti pensare di trovare delle sinergie tra le diverse associazioni che utilizzano gli impianti, eventualmente formalizzate di anno in anno nell'ambito dei contratti di concessione che le associazioni siglano ogni anno con la Circoscrizione.
Il coordinatore risponde che è ancora tutto dormiente ma che condivide la necessità di attivarsi come circoscrizione. A questo punto speriamo che alla condivisione segua un impegno perchè i mesi passano veloci e dall'anno scorso (quando si era già discusso di defibrillatori) ad oggi non è successo pressochè nulla. Noi comunque continueremo a vigilare ma anche a lavorare per trovare una soluzione.



Read more: Defibrillatori e assegnazione palestre

 

Finite le vacanze, anche la Circoscrizione 2 si è rimessa lentamente (molto lentamente) in moto.

Nel periodo estivo la Piazza ha presentato quattro interpellanze / interrogazioni: sul tavolo tecnico Sport, sulla questione dei defibrillatori, sui lavori al centro sportivo di via Modigliani e sull’assegnazione dei locali ex Poste di Cascina Giajone alla Fondazione Dare.
Come per il negozio di via De Canal, infatti, sempre gestito dalla medesima fondazione ma che ad oggi non risulta sia stato riaperto, anche sull’assegnazione di questi locali c’è qualcosa che non va…

 

  • Interpellanza: Destinazione d'uso locali ex-poste c/o Cascina Giajone
  • Interpellanza: Defibrillatori nelle palestre della Circoscrizione 2
  • Interpellanza: Tavolo Tecnico sullo Sport
  • Interrogazione: Manutenzione straordinaria Complesso sportivo Gaidano


  • FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

    La Piazza su Facebook

    La Piazza su Twitter

    Newsletter

    Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui