Lista Civica La Piazza

Gruppi tematici

La Piazza crede nell’impegno sociale e politico come servizio alla comunità, finalizzato al raggiungimento del bene della collettività. Rifiuta clientelismi e personalismi, si richiama al  senso di responsabilità, indispensabile per costruire un mondo più giusto e più equo. Ritiene che l’unica soluzione alla crisi della politica sia l’impegno attivo per il bene comune, l’ascolto dei bisogni dei cittadini e la ricerca di risposte efficaci e condivise.

Leggi lo Statuto

Ogni cittadino che abbia compiuto il sedicesimo anno di età può aderire all'Associazione. Con la sottoscrizione della domanda di adesione i soci accettano lo Statuto, si impegnano ad agire per realizzarlo e sottoscrivono il Regolamento impegnandosi a rispettarlo e farlo rispettare.

Scarica la domanda di ammissione a socio

La domanda, debitamente compilata e sottoscritta, può essere inoltrata via email ad adesione@listalapiazza.it o consegnata a mano ad uno dei Coordinatori.

Sostieni la Piazza versando la quota annuale di adesione o un contributo libero.

La quota annuale di adesione all'associazione è di 10€.

Il versamento può essere effettuato in contanti a mani del tesoriere o di uno dei coordinatori oppure a mezzo bonifico bancario sul conto dell’associazione

IBAN   IT 43 I 03599 01899 050188538032

Torna l'appuntamento con i "Giovedì de La Piazza".

La gestione dei rifiuti a Torino: scenari attuali e prospettive future.

Gerbido inceneritore

Giovedì 7 aprile 2016 ore 21

Centro d’incontro della Circoscrizione 10, Via Plava 66

La Piazza si è da sempre battuta, con toni anche critici, perché un'opera discussa come l’inceneritore del Gerbido venisse gestita con la massima trasparenza, nel rispetto delle prescrizioni in merito alla gestione, al monitoraggio ed alla sorveglianza sanitaria previste a tutela dei cittadini e della loro salute.

Ad Ottobre 2013 pubblicammo le 9 domande della Piazza sull’inceneritore.

Ora, dopo più di 2 anni dall’avvio dell’impianto, dobbiamo constatare che molte delle promesse non sono state mantenute, il Comitato di Controllo dell’inceneritore non si riunisce più dal 29 gennaio 2014 e tante delle promesse fatte dalle istituzioni locali prima che l’impianto fosse autorizzato non sono state mantenute.

Proponiamo ai cittadini una serata per fare il punto e riflettere sulla gestione dei rifiuti a Torino e nell’area metropolitana, anche alla luce del recente progetto di nuovo piano per la gestione rifiuti per la Regione Piemonte.

Ne parleremo con Pier Claudio Cavallari (Pro Natura Torino) e Gianna De Masi (Associazione Comuni Virtuosi e Assessore al Comune di Rivalta)



Nuovo appuntamento con i "Giovedì de La Piazza".

trafficjamDopo l’incontro dello scorso ottobre, riprendiamo il confronto con esperti e cittadini sul futuro urbanistico di Torino.

Giovedì prossimo concentreremo la discussione su mobilità e trasporti in Torino e nell’area metropolitana: è possibile pensare ad una Torino non più schiava dell’automobile?

Giovedì 25 febbraio 2016, ore 21:00

Salone delle Feste – Cascina Roccafranca

Via Rubino 45, ang. via Gaidano

Insieme a Domenico Accorinti, Guido Montanari ed altri esperti parleremo di:

- Rete urbana di trasporto pubblico

- Collegamenti con la cintura

- Rete delle piste ciclabili e loro utilizzabilità

- Metropolitana, completamento della linea 1 e futura linea 2

- Car-sharing e car-pooling

- Parcheggi pertinenziali e di interscambio

- Bilanciamento tra traffico automobilistico privato e mobilità alternativa

L’incontro è aperto a tutti i cittadini: vi aspettiamo numerosi con i vostri amici per continuare a pensare e progettare insieme una Torino diversa.



Patto di stabilita Riprendono i Giovedì de La Piazza... che per questa occasione si spostano al lunedì!

Lunedì 8 febbraio ore 21:00

Centro Culturale Lombroso 16 - via Lombroso 16, Torino

Guidati dagli spunti di Marco Bersani, di Attac Italia, e Stefano Risso, del Comitato Acqua Pubblica di Torino, parleremo di risore: "Poveri Comuni: ma davvero i soldi non ci sono?".

Sotto la spinta delle politiche governative di austerity, fiscal compact, patto di stabilità interno, i Comuni privatizzano le società controllate e riducono i servizi ai cittadini.

In questo contesto può ancora esistere un futuro di governo democratico del territorio, che consenta ai Comuni di rispondere alla loro tradizionale funzione di garanti della solidarietà sociale e amministratori dei beni comuni? Le scelte dei governi succedutisi negli ultimi anni fanno temere di no.

Ma è proprio vero che è la mancanza di risorse che impedisce ai Comuni di continuare a svolgere i propri compiti o si tratta piuttosto dell’applicazione indiscriminata di politiche neo-liberiste a tutti gli ambiti della vita sociale a rendere inevitabile la privatizzazione dei servizi e dei beni comuni?

Vogliamo cercare insieme un’altra risposta: informandoci, confrontandoci, incominciando ad agire per essere cittadini e non sudditi.



ultimi banner

Notizia importante: La Piazza esce per la prima volta dal territorio della C2!

Nell'intento di costruire un programma per Torino, in vista delle prossime elezioni amministrative, si è avventurata su un tema scottante e non sempre preso in considerazione dalla Politica, ma di grande significato nel tempo di crisi che stiamo vivendo.

  • Vi aspettiamo

    Giovedì 12 novembre alle 20,45

    presso il Polo Culturale Lombroso16

    Via Cesare Lombroso 16


dove si terrà il prossimo tavolo tematico su “Gli ultimi: nuove e vecchie povertà a Torino. Che fare?”.

Interverranno don Gianni Bernardi (parroco di “Gesù Redentore”), Paola Lassandro (responsabile dell'Agenzia di Formazione e Orientamento del Consorzio Abele Lavoro), Federica Rosin (referente del Progetto “Senza Dimora" - Cooperativa Stranaidea), Marco Gremo (presidente dell'Associazione Bartolomeo e c) e l'avvocato Daniele Beneventi.

L'incontro si terrà presso il Polo Culturale Lombroso16, Via Cesare Lombroso 16.
Tutti coloro che hanno a cuore il destino della nostra città sono invitati a partecipare.



cascina roccafranca Cascina Roccafranca: un esempio di spazio abbandonato, recuperato e restituito alla collettività.

Riprendono giovedì 29 ottobre ottobre gli appuntamenti con i Giovedì de La piazza.

Questa volta parleremo di pianificazione del territorio cittadino: è corretto continuare ad utilizzare il territorio primariamente come merce da vendere per fare cassa con gli oneri di urbanizzazione?

La Piazza ritiene di no e vuole provare a costruire una proposta alternativa con i cittadini, facendoci aiutare da alcuni esperti.

  • VI ASPETTIAMO

    Giovedì 29 ottobre, ore 21:00

    Salone delle Feste – Cascina Roccafranca

    Via Rubino 45, ang. via Gaidano

Insieme a Eugenio Dragoni, Roberto Fraternali, Paolo Ghisleni ed altri esperti parleremo di:

  • Utilizzo e riutilizzo di spazi ed edifici inutilizzati e/o considerati “beni comuni”
  • Uso ed abuso del territorio a fini monetari
  • Coinvolgimento e consultazione dei cittadini sulle scelte strategiche
  • Torino, Smart city
  • … ed altri temi che vorrete proporre nel corso della serata

Dopo la serata verrà attivato un “tavolo virtuale” con tutti gli interessati, per continuare a discutere del tema con l’obiettivo di costruire insieme il programma de La Piazza sul tema urbanistico.



FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui