Lista Civica La Piazza

Vita della Piazza

La Piazza crede nell’impegno sociale e politico come servizio alla comunità, finalizzato al raggiungimento del bene della collettività. Rifiuta clientelismi e personalismi, si richiama al  senso di responsabilità, indispensabile per costruire un mondo più giusto e più equo. Ritiene che l’unica soluzione alla crisi della politica sia l’impegno attivo per il bene comune, l’ascolto dei bisogni dei cittadini e la ricerca di risposte efficaci e condivise.

Leggi lo Statuto

Vuoi darci una mano partecipando e sostenendo le nostre attività? Se vuoi associarti o sei interessato alle nostre attività, puoi inviare una mail a info@listalapiazza.it 
Se vuoi sostenerci con un contributo in denaro, puoi effettuare un versamento a mezzo bonifico bancario sul conto dell’associazione: IBAN   IT 43 I 03599 01899 050188538032

Nel consiglio di giovedì 29/09/2016 sono stati finalmente approvati i criteri con i quali procedere all’assegnazione degli spazi sportivi.

A causa dell’incapacità della maggioranza di mantenere il numero legale, la delibera di approvazione era già saltata in precedenza e le assegnazioni degli spazi sono finite nel totale caos.

Già la giunta uscente della Circoscrizione 2 si era distinta per una scarsa attenzione allo sport di quartiere ma la nuova riesce a fare addirittura di peggio. Non è stata ancora convocata la commissione per le assegnazioni degli spazi sportivi, che dovevano entrare in vigore come di consueto nella prima settimana di ottobre, e non ha avuto luogo la conseguente delibera.

I criteri sono rimasti in sospeso fino a giovedì scorso e c’è da chiedersi come abbia operato l’ufficio sport per preparare la bozza delle assegnazioni... Questi ritardi ingiustificati rendono impossibile la regolare pianificazione delle attività delle associazioni che si ripercuote, inevitabilmente, sulla qualità dell’offerta sportiva del territorio e in un forte disagio che colpisce in particolar modo i giovani e le loro famiglie.



Read more: Sport e Circoscrizione 2: "un rapporto complesso"

Nell’introduzione delle linee guida per il governo dei prossimi anni della Città di Torino, depositate il 19 Luglio dal nuovo sindaco Chiara Appendino, si legge che “Occorre infatti una nuova concezione della politica nella quale le componenti del servizio, della partecipazione e dell’ascolto siano i pilastri di un rinnovato edificio sociale”.

Non possiamo che essere d’accordo con tale affermazione, coerente con il principio della partecipazione che La Piazza ha da sempre indicato come la via da percorrere per riportare i cittadini alla politica.

Auspichiamo in particolare che gli anni a venire possano vedere, a tutti i livelli dell’amministrazione cittadina, significativi passi avanti nel ricorso a forme di vera democrazia partecipativa, da non confondersi con l’esercizio sistematico della democrazia diretta come unica possibile valida forma. Ci piace pensare ad una rinnovata e reale collaborazione tra i cittadini ed i loro rappresentanti, in un clima di reciproco ascolto; se questo sarà il percorso La Piazza non mancherà certamente di portare il proprio contributo.



18 protanoBuonasera a tutti.

Mi presento: sono Franco Protano e sono stato eletto per la lista civica La Piazza.

Da ex - spettatore quale ero nella scorsa legislatura, seduto su una di quelle sedie al fondo, mi auguro di non assistere più a scene di muro contro muro, dove chi è in maggioranza non accetta minimamente le istanze dell'opposizione e viceversa perché ognuno rimane su pregiudiziali irrevocabili legate al proprio ruolo o se vogliamo ai propri ordini di partito; ed auspico inoltre che ci sia sempre il discernimento tra quello che può essere un intervento fatto con passione, da quello che invece diventa una aggressione verbale.

Lascia basiti che le forze che governeranno questa Circoscrizione non abbiano a suo tempo discusso ampiamente del programma da portare avanti sul nostro territorio, e quindi si siano trovate ancora divise portando alla fumata nera dello scorso consiglio.

Mi auguro che i motivi di questo rinvio siano stati esclusivamente di carattere pratico e cioé: "Cosa facciamo per prima per il nostro quartiere?"; e non su "chi" occupa "cosa" della corrente di... Almeno lo spero!

Anche nelle vostre linee programmatiche c'è il tema della partecipazione, uno dei pilasti fondanti della nostra lista, quindi speriamo vivamente che quando nelle commissioni si discuteranno temi di una certa importanza, questi eventi siano pubblicizzati ampliamente per avere il massimo della partecipazione cittadina, utilizzando i siti internet istituzionali non solo per informare i cittadini relativamente agli argomenti in discussione in Consiglio o Commissioni, ma anche per farli partecipare realizzando un sistema che permetta di intervenire prima della discussione in aula (ad esempio esprimendo un'opinione favorevole o contraria).



Read more: C2, eletto il Presidente. L'intervento di Franco Protano

FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui