Lista Civica La Piazza

La Piazza crede nell’impegno sociale e politico come servizio alla comunità, finalizzato al raggiungimento del bene della collettività. Rifiuta clientelismi e personalismi, si richiama al  senso di responsabilità, indispensabile per costruire un mondo più giusto e più equo. Ritiene che l’unica soluzione alla crisi della politica sia l’impegno attivo per il bene comune, l’ascolto dei bisogni dei cittadini e la ricerca di risposte efficaci e condivise.

Leggi lo Statuto

Ogni cittadino che abbia compiuto il sedicesimo anno di età può aderire all'Associazione. Con la sottoscrizione della domanda di adesione i soci accettano lo Statuto, si impegnano ad agire per realizzarlo e sottoscrivono il Regolamento impegnandosi a rispettarlo e farlo rispettare.

Scarica la domanda di ammissione a socio

La domanda, debitamente compilata e sottoscritta, può essere inoltrata via email ad adesione@listalapiazza.it o consegnata a mano ad uno dei Coordinatori.

Sostieni la Piazza versando la quota annuale di adesione o un contributo libero.

La quota annuale di adesione all'associazione è di 10€.

Il versamento può essere effettuato in contanti a mani del tesoriere o di uno dei coordinatori oppure a mezzo bonifico bancario sul conto dell’associazione

IBAN   IT 43 I 03599 01899 050188538032

LaPiazza LOGO fondoTrasparenteApprovata dall'Assemblea dei soci tenutasi il 21 aprile 2018.

Indicazioni e linee guida per l’azione politica della Lista Civica La Piazza

- La Piazza affonda le sue radici nel principio della partecipazione attiva dei cittadini alla politica, a partire dai problemi del territorio in cui vivono, con l’obiettivo di recuperare un modo diverso di intendere la politica, una politica dove è fondamentale il rapporto tra gli eletti e gli elettori e la condivisione di un percorso comune caratterizzato da un forte radicamento territoriale

- La Piazza è a Torino ad oggi l’unica esperienza di “vera” lista civica che, dal basso, ha saputo dare continuità alla propria azione anche al di là dei momenti elettorali.

- L’esperienza politica maturata nella C2, grazie anche alla presenza nel Consiglio Circoscrizionale per due legislature consecutive, rappresenta una ricchezza e un serbatoio di esperienza da valorizzare per il futuro dell’associazione. In tal senso e con tale obiettivo è nato nel 2015 il progetto della “Piazza Metropolitana”, nella consapevolezza che è nella dimensione cittadina che si prendono le decisioni più importanti

- La Piazza può vivere solo di passione, competenze e del tempo (tanto o poco) dei propri sostenitori. Non c’è Presidente o vice-presidente che possa sostituirsi ai soci e far vivere da solo l’associazione.

- L’esperienza delle elezioni comunali 2016, in occasione delle quali La Piazza si è presentata con una propria lista ed un proprio candidato Sindaco, ha rappresentato
un’importante occasione di visibilità a livello cittadino ma non si è accompagnata ad un effettivo radicamento sull’intero territorio cittadino tramite la nascita di gruppi di sostenitori 

- L’azione delle ultime Amministrazioni succedutesi alla gestione del Comune di Torino dimostra chiaramente che la politica è fatta di competenze, capacità di amministrare, vedere la complessità dei problemi, coinvolgere i cittadini, e questi ingredienti non si ritrovano tutti insieme in nessuna delle attuali forse politiche

- Il mutato quadro politico, sempre più liquido e frammentato, evidenzia a tutti i livelli la necessità di andare oltre la sola proposta di un diverso metodo di azione politica, costruendo un progetto politico per la città connotato e chiaramente ispirato ai valori della dignità della persona, della solidarietà verso gli ultimi, dell’antifascismo, dell’antirazzismo e del rispetto dell’equilibrio ambientale.

TUTTO CIO’ CONSIDERATO

L’assemblea dei soci ritiene essenziale, per la propria azione politica: 

- continuare a perseguire con forza il progetto della Piazza Metropolitana, tramite il consolidamento sul territorio come aspetto imprescindibile anche in vista delle prossime elezioni comunali.

- Focalizzare sempre di più l’azione della Piazza sui temi di interesse cittadino, a partire da quelli affrontati in occasione delle elezioni 2016, costruendo un progetto per la città 

- Lavorare per portare nelle istituzioni, tramite i propri eletti, un contributo di sano e vero civismo (inteso come capacità di costruire percorsi partecipativi) per il rinnovamento dello scenario politico locale, tramite un dialogo costruttivo con le forze politiche che condividono e sostengono chiaramente i principi sopra esposti, mantenendo la propria identità di lista civica.

A tal fine da mandato al coordinamento e al Presidente di:

- Proseguire con forza nell’obiettivo di allargare il numero di soci nei vari quartieri, tramite un’azione mirata

- Dotare l’associazione di un’organizzazione operativa, nel rispetto di quanto previsto dallo Statuto e dal Regolamento, tale da poter valorizzare al meglio tutte le competenze ed il tempo che ognuno può mettere a disposizione per l’attuazione della linea politica approvata dall’assemblea

- Attuare ogni altra azione necessaria a realizzare le indicazioni per l’azione politica sopra riportate.