Lista Civica La Piazza

Gentile Massimo Gramellini, ho visto ieri a Che tempo che fa il suo intervento su Rabellino e le liste farlocche. Al di là del suo intento denigratorio, di fatto tali simboli sono stati visti da milioni di persone in prima serata Rai del sabato sera. La lista civica La Piazza, una bella esperienza di partecipazione alla politica come servizio e difesa dei beni comuni non ha finora avuto alcun spazio sui due principali giornali torinesi (fatte salve alcune segnalazioni comparse nella pagina dei quartieri).

Ritengo che dovere di ogni mezzo di comunicazione sia informare, il più possibile onestamente, al fine di dare a ognuno la possibilità di scegliere. Quando cinque anni fa le scrivemmo ponendo lo stesso problema lei ci rispose gentilmente: "vi capisco e ammetto la mia impotenza a cambiare le regole del gioco mediatico: si parla solo di chi è famoso oppure di chi fa cose strane".

Allora riuscimmo a raggiungere i 1805 voti che ci permisero di avere un consigliere in circoscrizione 2: fu un grande sforzo e una grande soddisfazione, che ci ha permesso di essere presenti e propositivi nelle scelte politiche sul territorio. Oggi l'impegno su scala cittadina, è assai più arduo e il silenzio dei mezzi d'informazione penalizza fortemente chi non può riempire la città di manifesti e di spot elettorali.

Per questo le chiedo di farsi promotore di informazione su questo tema.

Cordiali saluti, Laura Zanlungo




FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui