Lista Civica La Piazza

>>> Scarica l'interpellanza in formato .pdf

 

Alla c.a. di Antonio Punzurudu
Presidente Circoscrizione 2
e del Coordinatore competente


Torino, 17 settembre 2013


INTERPELLANZA
Oggetto: destinazione d'uso locali ex-poste c/o Cascina Giajone.

 

PREMESSO CHE
• La Circoscrizione 2 con deliberazione del Consiglio del 30 marzo 2011 n. mecc. 2011 01860/085 decide di destinare porzioni di locali dell’ex ufficio postale sito presso la Cascina Giajone a uso Caffetteria equo e solidale previa pubblicazione di un bando e relativo espletamento di una gara.
• Al bando della Circoscrizione risulta essere unica partecipante l’associazione temporanea di scopo denominata Ats Giajone.
• Il 6 luglio 2011 il Consiglio di Circoscrizione 2 delibera (MECC. N. 2011 03793/085) di assegnare i locali in questione alla Fondazione DARE quale capofila dell’associazione temporanea di scopo denominata Ats Giajone.
• A settembre 2012 all’interrogazione della Lista Civica la Piazza, il Coordinatore della I Commissione risponde che non è stata ancora firmata la convenzione ma non chiarisce se il concessionario abbia versato la polizza assicurativa, bancaria o fidejussoria pari al 10% come previsto dall’art. 15 del bando.


CONSIDERATO CHE
• Il Comune e la Circoscrizione 2 sarebbero tenuti a tutelare il loro patrimonio pubblico, non esponendolo all’abbandono e quindi al degrado, e a trarne redditività anche tramite l’affitto dei locali stessi.
• Non è stato ad oggi possibile rintracciare né un progetto preliminare né un preventivo dei lavori di ristrutturazione.
• A richiesta del Consigliere Marco Barla il Direttore della Circoscrizione comunica in data 11 gennaio 2013 che i locali non sono ancora stati consegnati e quindi risultano vuoti, inutilizzati per lo scopo pubblico previsto e non producono reddito.

 

• Non si fa menzione dei locali in oggetto in nessuno dei recenti bandi per l’assegnazione in regime di concessione/locazione di immobili liberi da destinare ad uso diverso dall’abitazione (Bando n. 1/2013, Bando n. 5/2012, Bando n. 4/2012, Bando n. 3/2012, Bando n. 2/2012, Bando n. 1/2012 ). Tantomeno figurano i locali in oggetto nell'ultimo bando del comune di Torino che, in esecuzione delle deliberazioni della Giunta Comunale in data 27 gennaio 2009 (mecc. 2009 00330/008), esecutiva dal 13.02.2009, e della Giunta Comunale in data 30 novembre 2010 (mecc. n. 2010 07745/131), esecutiva dal 14.12.2010, ha approvato l’indizione di asta pubblica ai sensi dell’art. 73, lettera c) e dell’art. 76, comma 2 del Regio Decreto n. 827 del 23 maggio 1924 e successive modificazioni e integrazioni, per l’assegnazione in regime di concessione/locazione di 6 immobili liberi da destinare ad uso diverso dall’abitazione (determinazione dirigenziale approvata in data 28 maggio 2013 n. cronologico 226 – mecc. n. 2013 42096/131).

 

SI INTERPELLA
il Presidente e il Coordinatore competente
IN FORMA SCRITTA E ORALE


• per conoscere le ragioni dell'inutilizzo e quali progetti sono in studio per dare una destinazione d'uso a questi locali, prima che il degrado progressivo renda troppo onerosi i lavori di ristrutturazione;
• per sapere a quanto ammonta il danno economico dovuto all’abbandono della struttura;

• per sapere a quanto ammonta il danno economico derivante dalla mancata locazione.

 

Marco Barla
(lista civica La Piazza)




FaceBook icon  social youtube  twitter logo  email

La Piazza su Facebook

La Piazza su Twitter

Newsletter

Per ricevere la nostra newsletter ti preghiamo di fare clic qui